coffe break


Iscriviti alle “Coffee News”
Fa bene alla salute,
fa bene al tuo business!

Il modo migliore per far crescere la tua azienda è una pausa caffè.

Il gusto di una tazzina da caffè, un Equipe di professionisti al tuo fianco e una lettura veloce e coinvolgente.
Una combinazione ideale per stimolare la mente, trovare nuove idee e soluzioni efficaci.

Ricevi subito il nostro esclusivo “coffeeBREAK”

 

iscrivitialleCoffeeNews

Atlas di Facebook: l’advertising online del domani

Vi ricordate quanto nel febbraio 2013 a un prezzo inferiore i 6 miliardi di dollari Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, comprò Atlas, l’advertising server di Microsoft?

Dall’acquisizione ad oggi, Atlas di Facebook è stato sottoposto a un rivoluzionario processo di revisione e ricostruzione, incrementando la sua efficacia nelle campagne pubblicitarie sviluppate su più piattaforme, browser e dispositivi mobile.

Il divario fra le impressioni online e gli acquisti offline, l’utilizzo dei cookie sono stati superati raggiungendo i nuovi consumatori all’interno delle loro nuove abitudini di ricerca, selezione e acquisto.

I dati Facebook sono rilevanti e non ignorabili perché provengono da persone reali, che si sono registrate al social usando nome e cognome. Le informazioni sono fornite volontariamente dagli utenti stessi, che compilano i loro profili personali nei dettagli indicando, in particolare, sesso, età, area geografica, gruppi di appartenenza, preferenze legate ai gusti personali, caratteriali, politici, sociali e religiosi.

Questo è l’aspetto rivoluzionario e fortemente concorrenziale rispetto all’offerta generica di Google nell’ambito dell’advertising. La pubblicità online viene calibrata sulle persone reali e specifiche, che presentano le caratteristiche singole scelte dall’azienda.

Si potrà impostare, per esempio, una campagna rivolta solo alle donne dai 25 ai 30 anni, residenti in Norvegia, vegane, attiviste per i diritti umani, appassionate di kayak e scialpinismo.

L’aggiunta di Instagram sotto la casa Facebook ha potenziato la rilevanza del social network come erogatore di servizi pubblicitari per le aziende. Da Instagram si potrà verificare le impression sugli annunci pubblicitari e i report Atlas  includeranno i risultati Instagram.

“L’ integrazione multi dispositivo permetterà agli inserzionisti di collegare campagne online e concrete vendite offline, offrendo così una nuova soluzione per dimostrare il peso delle campagne digitali sulle vendite”

(Fonte: Wired.it).